martedì 4 febbraio 2014

POLITICA : L'ITALIA , LA NAZIONE PIU' CORROTTA D'EUROPA.


Ciao amici,

vorrei confrontarmi con voi  sulla notizia, che ho riportato più avanti.

 Preciso, che questa non mi sorprende più di tanto,  perché  la rilevazione  dell’Ue  fatta  all’Italia  è reale e palpabile da tutti noi cittadini,  già da  venti anni  a questa parte.

La  Commissione europea,  con report  presentato da Cecilia Malmstrom,  rileva che l’Italia è la nazione più corrotta d’Europa, 

“ In Italia  i legami tra politici, criminalità organizzata e imprese, e lo "scarso livello di integrità dei titolari di cariche elettive e di governo" sono tra gli aspetti   in Italia che più preoccupano Bruxelles.

L'Ue suggerisce di rafforzare la legge anticorruzione, perché  così com'è ora  "lascia varie questioni irrisolte", come      prescrizione,    autoriciclaggio,     falso in bilancio,  e voto di scambio.                                   

Suggerisce altresì di smettere di adottare "leggi ad personam", come quelle che in passato hanno ostacolato l'efficacia dei processi (dal legittimo impedimento alla depenalizzazione del falso in bilancio, dal Lodo Alfano alla ex Cirielli).

Si raccomanda inoltre di mettere mano al conflitto d'interesse, garantendo un sistema uniforme, indipendente e sistematico di verifica, con relative sanzioni deterrenti.

Questo fenomeno corruttivo  secondo La Corte dei Conti italiana vale  60 mld , la metà del totale registrato in Europa.”” 

 

 .   Riprendo  il mio discorso,  premettendo che queste mie parole  scaturiscono  dalla mia semplice osservazione di cittadina italiana  e dal fatto, che mi deprime la presenza  di questo  governo confezionato a larghe intese su iniziativa  di Napolitano,  del tutto irriverente verso il popolo italiano con le sue imposizioni fiscali incostituzionali, e indifferente per i problemi critici economici che stanno assillando l’Italia.

.     Il ministro Letta, come da lui stesso ribadito  in Tv,  ha il  compito e la   responsabilità  di  mantenere in equilibrio la Banca d’Italia,  che ci rappresenta finanziariamente .

. Tuttavia, c’è da considerare che la Banca d’Italia ha funzione  di controllo  sugli Istituti di credito privato  italiani,  e nello  stesso tempo  questi stessi istituti sono gli azionisti dalla Banca di I.  Insomma, il controllore, controlla ufficialmente se stesso!!   

.Troppi decreti riparatori e qualche legge , di qualità squisitamente  incostituzionale  (es. IMU  tassa pazzesca, incurante delle capacità contributive reddituali )    stanno ricadendo negativamente sul cittadino,  tanto da portare   al fallimento,   al suicidio,   alla perdita del  posto di lavoro, alla ino/diso-ccupazione smisurata dei giovani, etc..  ...

.Tutto ciò,   sotto l’occhio indisturbato  del  governo italiano , e  dei conniventi politici parlamentari  i quali  continuano a  sponsorizzarsi  negli show  televisivi, con  false parole  di routine .  

.La Costituzione recita che il popolo è sovrano, ma  la sua  sovranità è  obiettivamente  impraticabile, anche  se potrebbe diventare una  realtà attraverso  nuove leggi , integrando l’applicazione delle attuali tecnologie.

 .  Ma questi miei  discorsi  fanno sorridere perché lo scopo di questa classe politica  è “durare finché si può con tutti i privilegi”  attingendo  soldi dai cittadini con imposizioni fiscali , sempre più ingiustificate .

 .Concludendo,  questi politici , potranno  mai assumere iniziative oneste tenendo in considerazione  i su esposti suggerimenti  impartiti dalla  Commissione  dell’Ue ?

  .Io credo che sia solo un’utopia !!

 
Politici  stanchi per troppo lavoro.
 

 

 
Posta un commento