mercoledì 8 gennaio 2014

Addio Amico Diablo.

    
ADDIO cagnolone,
 non  credevo che questo viaggio senza ritorno sarebbe arrivato così presto per te.     

La degenza clinica di agosto sembrava non averti segnato, eri tornato in perfetta salute fisica ed avevi ripreso a vivere gioiosamente tra di noi.

 Ma martedì sera, qualcosa è subentrato al di sopra della tua volontà,  obbligandoti  a  fermarti per sempre,  per  porre fine così. ....  ai tuoi giochi, alle tue capriole nel prato,  al controllo... del tuo  territorio ... ..alla nostra Grande Amicizia .....a..........     .a........    .a..

 Il tuo sguardo  affettuoso  non si staccava da noi che  ti  stavamo vicino  con tante coccole e carezze,   ma ti lasciavi andare  lentamente… incurante ormai di tutto.

 Questa mattina, nel giardino ho sentito un battere d’ali che mi ha, erroneamente, riportato a te, a quando, per pochi attimi, ti scuotevi  all'improvviso,  producendo lo stesso suono.

  Ho voluto credere che eri tu che mi salutavi per staccarti per sempre da me e dalla mia famiglia. 

  Te le dovevo queste poche parole…   Addio Diablone.




     

 
Posta un commento