venerdì 14 marzo 2014

IL SOLE E' DI TUTTI


**Una  terapia alla portata di tutti**:

IL  SOLE, UNICO VERO MEZZO PER FARE IL PIENO DI VITAMINA    “ D”   FONDAMENTALE PER LA SALUTE.

In passato i “bagni” di sole erano considerati un vero toccasana per i malanni, mentre oggi  si sente spesso ripetere  che stare al sole è pericoloso, che sarebbe meglio stare all’ombra perché i suoi raggi sono nocivi per la pelle.

   Certo che i raggi ultravioletti sono annoverati come cancerogeni in caso di esposizione prolungata , ma non dimentichiamoci  dell’altro lato della medaglia, cioè i benefici che la luce apporta all’organismo.

    In tutte le culture, sin  dall’ antichità, si conosceva l’elioterapia…. e di sicuro si può affermare che il sole non va demonizzato …. e che, preso con una buona protezione è un ottima cura per il nostro organismo.

“ Innanzitutto perché  è l’unico vero mezzo per fare il pieno di vitamina D, ed è su questo argomento che intendo soffermarmi “.

  Secondo uno studio dell’Università di Zurigo , i giovani con livelli elevati di vitamina D nel sangue hanno una densità ossea di circa quattro volte superiore a quella dei coetanei con più bassi livelli di vitamina. Negli anziani questa differenza diventa di cinque volte. Questo dato conferma  come la vitamina D sia fondamentale per la prevenzione dell’osteoporosi.

    Ma cosa c’entra il sole con questa vitamina? E’ necessaria questa premessa.

La componente minerale delle ossa , che conferisce allo scheletro resistenza e leggerezza, è garantita da processi di assorbimento delle sostanze introdotte  nell’organismo con gli alimenti.  Di fondamentale importanza è il calcio, che costituisce più del 60% della struttura del tessuto osseo.

     Quello introdotto  con la dieta viene assorbito a livello dell’intestino e il suo utilizzo da parte dell’osso  è possibile grazie proprio alla vitamina D , che viene prodotta dall’organismo soltanto  con          l’aiuto della luce solare.

    Gli effetti di una sua carenza si presentano nell’arco dei cinque- dieci anni , durante i quali lo scheletro va incontro ad un indebolimento , perde la sua densità minerale ed è  più esposto a  fratture in caso di cadute.

Per permettere all’organismo di produrre livelli adeguati di vitamina D è sufficiente stare al sole  anche solo dieci minuti al giorno. 

*Aiuta il sistema immunitario*    


  I benefici della vitamina D vanno oltre all’azione positiva sulle ossa.

Uno studio dell’Università di Copenaghen ha scoperto che è alla base anche dei processi di attivazione delle cellule T( prodotte dal timo), che hanno il compito di difendere l’organismo da attacchi esterni di virus e batteri. Lo studio pubblicato sulla rivista “Nature Immunology” ha scoperto  che queste cellule per combattere i microrganismi devono attivarsi e questo è possibile solo mediante dosi sufficienti di vitamina D.   
Posta un commento