martedì 18 marzo 2014

**UN BUON ESEMPIO PER L'ITALIA**

 Progetto francese finalizzato alla diffusione  della buona abitudine di andare al lavoro in bici. 



 Lavoratori  francesi che si recheranno al lavoro in bici potrebbero ricevere un piccolo incentivo, tra 21 e 25 centesimi per ogni chilometro percorso.

 Il ministro francese dei trasporti Frédéric  Cuvillier chiede la collaborazione ad aziende volontarie che vogliano sperimentare  il sistema di rimborso ai dipendenti che decidono di spostarsi con la bici per raggiungere il posto di lavoro. 
La realizzazione di tale progetto potrebbe creare posti di lavoro, mentre i nuovi ciclisti lavoratori avranno occasione di mantenersi in forma e in salute oltre che, come da progetto, ricevere l’incentivo  direttamente dal  datore di lavoro, esente da tasse. 
Saranno adottate misure di sicurezza che potranno rendere meno pericolosi gli spostamenti in bicicletta sulle strade cittadine.
Ci si occuperà anche del problema parcheggio e del divieto di velocità auto nei centri urbani, regolato su limiti diversi, secondo la tipologia delle strade e i veicoli utilizzati.

 Insomma, un miglioramento del codice stradale e una serie d’interventi a favore dei ciclisti dovrebbero, a regime del piano, coinvolgere una larga percentuale di lavoratori con conseguente risparmio anche delle spese sanitarie.  
Fonte:
http://www.connexionfrance.com/Cyclists-work-paid-Cuvillier-parking-season-tickets-jobs-15525-view-article.html




Posta un commento